Calendariobizantino.it              Calendario mensile      Cerca      Extra      Informazioni      Promo
Mercoledý 24 Novembre 2021
San Pietro di Alessandria Si fa memoria:
  • San Pietro di Alessandria  (†312)

San Pietro fu il vescovo di Alessandria d'Egitto intorno all'anno 300 e rimase in questo ufficio per dodici anni. Prima di essere consacrato vescovo, conduceva una vita molto austera e generosamente si prodigava per le necessità delle Chiese. Eusebio di lui dice: "Era il modello dei vescovi per la sua virtù, la vita, e la continua frequentazione della Sacra Scrittura; poi fu arrestato e portato via senza ragione, senza un tempo di preavviso, inatteso e senza processo, per ordine dell'imperatore fu decapitato nel 312. Un gran numero di vescovi egiziani subì la sua stessa pena".

Giovanni 15,17-16,2

Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri.
Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma io vi ho scelti dal mondo, per questo il mondo vi odia. Ricordatevi della parola che vi ho detto: Un servo non è più grande del suo padrone. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. Ma tutto questo vi faranno a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato. Se non fossi venuto e non avessi parlato loro, non avrebbero alcun peccato; ma ora non hanno scusa per il loro peccato. Chi odia me, odia anche il Padre mio. Se non avessi fatto in mezzo a loro opere che nessun altro mai ha fatto, non avrebbero alcun peccato; ora invece hanno visto e hanno odiato me e il Padre mio. Questo perché si adempisse la parola scritta nella loro Legge: Mi hanno odiato senza ragione.
Quando verrà il Consolatore che io vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre, egli mi renderà testimonianza; e anche voi mi renderete testimonianza, perché siete stati con me fin dal principio. Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi. Vi scacceranno dalle sinagoghe; anzi, verrà l'ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio.

Filippesi 3,20-4,3

 La nostra patria invece è nei cieli e di là aspettiamo come salvatore il Signore Gesù Cristo,  il quale trasfigurerà il nostro misero corpo per conformarlo al suo corpo glorioso, in virtù del potere che ha di sottomettere a sé tutte le cose.

 Perciò, fratelli miei carissimi e tanto desiderati, mia gioia e mia corona, rimanete saldi nel Signore così come avete imparato, carissimi!
 Esorto Evòdia ed esorto anche Sìntiche ad andare d'accordo nel Signore.  E prego te pure, mio fedele collaboratore, di aiutarle, poiché hanno combattuto per il vangelo insieme con me, con Clemente e con gli altri miei collaboratori, i cui nomi sono nel libro della vita.